Dismantling the city – Iscar (Spagna/Spain) 2016

“Dismantling the city, natural option” ha avuto l’obiettivo fondamentale di riflettere su come combattere lo spopolamento della popolazione giovanile nelle aree rurali, e in ultima analisi, la scomparsa di persone e tradizioni; oltre a ciò, di mostrare ai partecipanti esempi di come generare opportunità di lavoro autonomo senza necessariamente dover lasciare i loro luoghi di origine. Sono state proposte ai partecipanti diverse dinamiche e giochi volti a sensibilizzarli verso il rispetto per l’ambiente e per analizzare la situazione della disoccupazione giovanile per sviluppare, nelle attività delle organizzazioni a cui appartengono come volontari, la loro attiva partecipazione per aiutare le comunità e i governi ad alleviare un problema sempre più evidente e pervesivo: la graduale scomparsa delle nostre campagne, delle nostre origini e le molteplici conseguenze che questo comporta per il turismo e l’economia, sostenendo la vita rurale e, prima di tutto, la natura stessa. Questo progetto mirava infine a essere un’analisi di quanto sostenibili siano le nostre attività e, in particolare, ha inteso individuare una serie di proposte che ci permettano di essere molto più efficaci nelle nostre azioni per preservare l’ambiente e di conseguenza la nostra popolazione. Il progetto è stato anche considerato come uno spazio per sviluppare alcune capacità, competenze, innovazione, con esempi nel campo dell’imprenditorialità.

 

 

“Dismantling the city, natural option” had the fundamental objective to reflect on how combat the depopulation of rural youth, and ultimately, the disappearance of people and traditions of rural areas and, in addition, to show to participants examples of generating self-employment opportunities in rural areas without having to leave their places of origin. Thus, different dynamics and games aimed at raising awareness among young people towards the environment and the analysis of the situation of youth unemployment in the activities of the organizations to which they belong develop participants were proposed and how from volunteering participants can actively promote to help communities and governments to alleviate an increasingly obvious and most pervasive problem: the gradual disappearance of our countryside, our origins and multiple consequences that entails for tourism, the economy, boosting the rural life and, first of all, nature itself. This project aimed to be an analysis of how sustainable are our activities and, especially, to draw a number of proposals that can allow us to be much more consistent in our actions to preserve the environment and consequently our peoples. The project was considered as a space to develop some capabilities, expertise, innovation, and example of fields of entrepreneurship.

Leave a Reply