Via fratelli Vasco, 6/b 10124 Torino (I) cooperazione@assoequamente.it +39 011 8179041

Practical tools for non-violent community actions – Kobuleti (Georgia) 2013

Durante questo scambio, promosso in Georgia sulla costa orientale del Mar Nero dall’Accademia per la Pace e lo Sviluppo di Tbilisi, sono state affrontate le tematiche della trasformazione non-violenta dei conflitti per invitare i partecipanti ad approfondire il peace-building non armato, analizzando i conflitti presenti in Europa – partendo da quelli georgiani tuttora aperti in Ossezia e Abkhazia, ma toccando anche le discriminazioni sui migranti, le violenze contro le minoranze di genere e la discriminazione delle donne – per cercare insieme quali possano essere le risposte concrete da parte dei giovani per tentare di superarli in un’ottica di intervento creativo e pacifico nelle proprie comunità di appartenenza. Durante lo scambio sono state proposte tecniche di analisi e trasformazione non-violenta dei conflitti, con in particolare l’utilizzo di metodologie teatrali di decostruzione degli stessi per analizzarli e superarli.

During this youth exchange, promoted in Georgia on the eastern coast of the Black Sea by the Academy for Peace and Development based in Tbilisi, we addressed the issue of non-violent conflict transformation in order to invite participants to deepen the unarmed peace-building, analyzing conflicts in Europe – starting with those still open in Georgia about Ossetia and Abkhazia, but also facing the issues of migrants discrimination, violence against minorities and gender discrimination  – to seek together what might be real answers by of young people to overcome them in a perspective of peaceful and creative intervention in their own communities. During the exchange several techniques have been proposed for analyzing and processing non-violent conflict resolution, in particular with the use of theatrical deconstruction to analyze and overcome them.

Qui potete vedere un video dello scambio / Here you can see one video of the youth exchange

Qui potete vedere un secondo video dello scambio /Here you can see a second video of the youth exchange

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.